ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE: la cessione del credito

Dal 1° Gennaio 2021, il Governo, con la Legge di Bilancio 2021, ha esteso il Superbonus al 110% anche agli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche e quindi anche ai lavori di installazione di ascensori, montacarichi e tutti gli strumenti che facilitano la mobilità interna ed esterna delle persone con difficolta motoria.

DETRAZIONI FISCALI:
Alla possibilità di detrazione del 50% in 10 anni, si affianca l’agevolazione della cessione del credito (sconto in fattura):

  • a) nel caso l’acquisto di un impianto per il superamento barriere venga inserito in interventi di efficientamento energetico degli edifici ( c.d. ECOBONUS volto al miglioramento di almeno 2 classi energetiche) come intervento «trainato» e godere della detrazione del 110% su 5 anni se fatto in favore di:
    – soggetti oltre i 65 anni di età;
    – soggetti che godono della legge n.104/92
  • b) nel caso l’acquisto di un impianto per il superamento barriere venga inserito in interventi di straordinaria manutenzione, di restauro e risanamento conservativo o di ristrutturazione edilizia (negli edifici privati) o anche solo di ordinaria manutenzione (nei condomìni) , godendo della detrazione del 50% in 10 anni . Resta immutato il limite di spesa di 96 mila euro.

La cessione del credito è un’opzione ulteriore insieme al superbonus 110%.

In entrambi casi, la verifica in merito alla specifica applicabile nel proprio caso spetta al cliente, che avrà sempre bisogno dell’asseverazione di un tecnico in materia urbanistica/edilizia.

Supporto Vimec per le detrazioni fiscale

  • Vimec è convenzionata con una banca in particolare, che seguirà la procedura per i pagamenti e le fatture;
  • Per la gestione delle pratiche la Banca si prende di norma 15 gg, per la realizzazione degli impianti dipende dalla tipologia, si va da 10 a 60 gg circa
  • Il cliente paga solo 50%
  • La gestione del cliente: il professionista gestisce il cliente solo a livello di asseverazione tecnica; sarà il consulente Vimec di zona a lasciare in mano al cliente la procedura, insieme alle firme necessarie sui documenti: in questo caso il commercialista del cliente sarà l’interlocutore ideale per la Banca convenzionata, che curerà il rapporto con la richiesta cessione + asseverazione tecnica.

Vimec mette a disposizione una rete di consulenti professionisti presenti in tutta Italia che possono supportarti nella corretta applicazione delle detrazioni previste dalla legge.

Torna su