Progetto “Sostenibilità a 360°”

Vimec ha l’ambizione e il desiderio di creare, attraverso i propri prodotti, un mondo senza barriere, un mondo che faciliti la libertà di movimento individuale e di conseguenza migliori la qualità della vita delle persone. Quando riusciamo a risolvere un problema di accessibilità la soddisfazione del cliente è anche quella di Vimec. Questo è il nostro impegno ed è quello che abbiamo fatto negli ultimi 40 anni, realizzando progetti in tutto il mondo e migliorando la qualità della vita di decine di migliaia di persone.

Un mondo più accessibile ci aiuterà a lasciare un posto migliore ai nostri figli rispetto a quello che abbiamo trovato noi.

Noi però non ci accontentiamo di questo. Lasciare un mondo migliore significa pianificare lo sviluppo economico, sociale, ambientale in maniera pienamente sostenibile, per questo abbiamo deciso di intraprendere un viaggio nella sostenibilità lanciando nel 2020 il progetto “360° SustainAbility”.

Attraverso questo progetto Vimec si prende l’impegno di riportare annualmente le attività ed i risultati raggiunti per il proprio percorso di sviluppo sostenibile, che passa dalla riduzione delle emissioni, all’etica nei nostri comportamenti fino ad arrivare all’attenzione e alle pari opportunità per i nostri collaboratori.


Qual è il metodo di lavoro che applichiamo a questo progetto?

• Approccio multidimensionale verso gli stakeholder: sociale, economico, ambientale
• Applicabilità a tutte le parti dell’organizzazione

• Benchmarking con aziende considerate all’avanguardia in questo campo

• Una strategia concreta (cosa fare) e un piano di attuazione (come fare)
• Elencare gli obiettivi e i KPI per il monitoraggio regolare dei progressi nel corso degli anni
• Identificazione dei fattori chiave di successo per garantire la replicabilità nelle operazioni quotidiane

Per confermare il nostro impegno e dare piena visibilità dei progressi che stiamo facendo mettiamo a disposizione il primo report dedicato a questo progetto.

Clicca qui per scaricare il report.

Torna su