Car sharing: un servizio per tutti

Allo stesso modo il car sharing è molto utilizzato da chi ha bisogno di spostarsi in auto in una città dove si trova per lavoro o vacanza, che ha raggiunto con altri mezzi come l’aereo o il treno.

L’autonomia e l’indipendenza sono esigenze comuni a tutte le persone. Spesso le persone disabili si trovano a dover dipendere dagli altri, a dover chiedere aiuto anche per gli spostamenti più banali, per esempio per percorrere pochi km in auto all’interno della propria città.

Per questo in molti comuni italiani si stanno attivando servizi di car sharing con autista dedicato a persone disabili o noleggio di automobili con comandi speciali adatte a coloro che sono in grado di guidare.

A Milano, per esempio, il servizio Easy Move di noleggio auto con conducente ha ampliato la propria flotta con automobili e pulmini attrezzati per il trasporto di persone con mobilità ridotta. I conducenti sono specializzati nel trasporto disabili e il servizio, pur avendo sede a Milano, è disponibile a spostamenti in tutta Italia 24 ore su 24.

A gennaio 2017 a Palermo è stato presentato un importante progetto di car sharing per disabili “Guido io”, con aspetti totalemente differenti da quello di Milano, si tratta di un noleggio di automobili con comandi speciali, riservate a tutte le persone disabili che sono in grado di guidare e che non necessitano quindi di un autista, ma possono viaggiare in completa autonomia. È un traguardo significativo che rende Palermo l’unica città italiana ed europea ad offrire alle persone disabili un servizio di car sharing di questo tipo. Le 4 automobili saranno attive dal 1 febbraio e saranno posizione in diversi stalli cittadini a disposizione degli utenti che ne faranno richiesta.

Due modi differenti di rendere migliore la vita delle persone disabili verso una mobilità sempre più accessibile, due esempi che speriamo verranno replicati in molte altre realtà italiane e non solo, verso un “mondo davvero per tutti”!

Torna su