Piattaforma elevatrice: dimensioni minime per l’installazione

Le piattaforme elevatrici sono soluzioni che garantiscono il sollevamento verticale delle persone, anche con sedie a rotelle, che possono essere usate per ogni esigenza della famiglia e della casa.

Nelle case unifamiliari su più livelli, o nei condomini fino a cinque piani, si può scegliere di installare le piattaforme elevatrici con il vano chiuso che vengono chiamate anche ascensori per la casa. Le piattaforme elevatrici o gli ascensori per la casa hanno velocità fino a 0,15 metri al secondo (questo parametro obbligatorio è stabilito dalla Direttiva 2006/42/CE). Queste soluzioni sono installate anche negli spazi aperti al pubblico.

Le dimensioni di una piattaforma elevatrice o ascensore per la casa: quali sono gli ingombri e le dimensioni minime per garantire una corretta installazione?

Le dimensioni di una piattaforma elevatrice possono variare in base a diversi fattori, primo tra tutti lo spazio che si ha a disposizione per l’installazione. Oltre a questo, è necessario valutare anche la funzione dell’edificio che ospiterà la piattaforma elevatrice: le dimensioni di un ascensore pubblico dovranno essere mediamente maggiori rispetto a quelle di un ascensore residenziale ad uso privato. Gli uffici aperti al pubblico, infatti, devono per legge dotarsi di impianti di sollevamento per disabili, per consentire l’accesso in modo pratico e sicuro anche alle persone con sedia a rotelle ove gradini o dislivelli rappresentino barriere architettoniche da superare.

Piattaforme elevatrici per disabili: dimensioni minime

Quali dimensioni deve avere una piattaforma elevatrice per disabili?

Le piattaforme elevatrici per disabili, progettati per garantire l’abbattimento delle barriere architettoniche, devono necessariamente possedere una serie di caratteristiche e misure specifiche.

Dimensioni piattaforme elevatrice per nuove costruzioni

Se l’edificio è destinato ad uso non residenziale, quindi pubblico, il progetto dovrà prevedere la presenza di piattaforme elevatrice provvista di cabina con profondità minima di 140 cm per 110 cm di larghezza e porte con una luce di almeno 80 cm, per garantire il passaggio di una sedia rotelle.

In caso di edifici di nuova costruzione ad uso residenziale, le dimensioni minime di un ascensore per disabili devono avere 130 cm di profondità per 95 cm di larghezza, restano, invece, invariate rispetto al caso degli edifici non residenziali le misure relative alla luce delle porte. Inoltre, è previsto un requisito di portata minima pari a 450 kg, con capienza di almeno 6 persone.

Dimensione ascensore o piattaforme elevatrice per adeguamento di edifici preesistenti

L’installazione di un ascensore adatto alle persone disabili prevede misure minime leggermente inferiori a quelle indicate per le nuove costruzioni: 120 cm di profondità per 80 cm di larghezza, luce netta di 75 cm e spazio minimo antistante la cabina di 140×140 cm.

L’obbligo legislativo (DM 236/89) fa riferimento agli edifici con oltre tre livelli fuori terra, ma non esclude la possibilità di installare ascensori o mini ascensori per disabili all’interno di edifici con un numero inferiore di piani o all’interno di abitazione private.

Le dimensioni minime della piattaforma elevatrice in abitazioni private

Le dimensioni minime di un ascensore in abitazioni private possono essere derogate nel caso in gli spazi a disposizione obblighino a gestire una soluzione con misure inferiori, pur di garantire la mobilità alla persona. La maggior parte delle piattaforme elevatrici o ascensori per la casa sono realizzati su misura, come l’ascensore domestico Ecovimec ed Easy Move di Vimec.

Le soluzioni di sollevamento verticale realizzate per eliminare le barriere architettoniche godono di agevolazioni fiscali previste dalla legge, rendendo la spesa del costo dell’ascensore molto più accessibile.

In questo caso è possibile affidarsi alla consulenza professionale dei consulenti Vimec che potranno supportare il cliente nella scelta della soluzione più adatta alle proprie esigenze, sia in funzione degli utilizzatori che degli spazi e degli eventuali vincoli della casa.

Torna su