Abitare in armonia con la natura

 

La fuga dal caos urbano avviene anche all’interno della propria abitazione. L’uomo moderno è alla ricerca di nuovi equilibri estetici e ambientali, e li trova utilizzando materiali antichi rivisitati in chiave moderna. 

Vantaggi e svantaggi del legno

Al giorno d’oggi è possibile progettare e costruire una casa interamente in legno.

Questo materiale presenta una serie di notevoli vantaggi:

  • È antisismico, grazie alla sua elasticità e leggerezza.
  • Ha una buona resistenza al fuoco: può sembrare un controsenso, ma la realtà dei fatti è che il legno brucia lentamente e impiega molto tempo per perdere la propria capacità portante.
  • È sostenibile: se prelevato in maniera controllata, è rinnovabile e non si esaurisce. Si può riciclare e riduce al minimo l’inquinamento. È anche un ottimo isolante termico.
  • È economico: nella costruzione di una casa in legno viene fatto ampio utilizzo di componenti prefabbricate, per cui è facile controllare i costi di produzione.

Dall’altro lato anche il legno comporta alcuni svantaggi:

  • La progettazione della casa è strettamente vincolante ed è difficile fare modifiche dell’ultimo minuto in cantiere, o procedere a ristrutturazioni successive.
  • Occorrono manutenzioni periodiche per evitare i danni causati da umidità e altri agenti deterioranti.

 

Le pietre nei diversi ambienti

Ogni pietra ha caratteristiche diverse: scopriamo insieme gli utilizzi nell’edilizia di alcune delle pietre più diffuse in Italia!

  • Tufo: è la pietra dall’utilizzo più diffuso, sia in forma grezza per un effetto più rustico, sia in forma levigata.
  • Basalto: è il materiale preferito nella bioedilizia. Poiché è una pietra molto comune, ha un costo molto basso. È ottimo sia per interni, sia per esterni.
  • Marmo: è un materiale molto prezioso, dal costo elevato. Per queste sue caratteristiche, è utilizzato principalmente per rivestimenti e pavimentazioni.

 

Sughero, lana, pietra e legno per il risparmio energetico

Sapevi che questi materiali, oltre a essere materiali naturali quindi ecosostenibili, sono in grado di aiutarti dal punto di vista del risparmio energetico?

Sughero e lana di pecora sono materiali dalle proprietà isolanti. Combinati con pareti di pietra naturale e soffitti con travi in legno, contribuiscono a coibentare alla perfezione la tua casa.

Grazie all’installazione di pannelli solari e fotovoltaici sul tetto per la produzione di acqua calda ed energia elettrica, si può ottenere un’abitazione perfettamente autosufficiente dal punto di vista energetico e virtuosa per quanto riguarda le dispersioni, ridotte a zero.

 

Vivere in armonia con la natura

Legno e pietra sono da sempre utilizzati a livello di struttura dell’edificio.

Abbiamo visto come il legno al giorno d’oggi non sia più considerato un materiale “povero”: è diventato uno dei principali elementi per l’architettura naturale e sostenibile.

Anche la pietra è tornata in auge: grazie a tecniche di taglio e di lavorazione innovative, la pietra entra oggi all’interno della casa moderna. La troviamo in forma grezza, sulle pareti. La troviamo lavorata e lucidata come pavimento e rivestimento. La troviamo anche sotto forma di prodotti di arredamento innovativi e di design.

 

Lascia un commento

Torna su